Silvio Berlusconi
ancora debilitato dal Covid

 

Il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, è ancora in situazioni precarie. Non ha ancora recuperato del tutto la sua infezione polmonare causata da Covid-19, ma per ora è stato dimesso dall’ospedale San Raffaele di Milano, facendo ritorno nella sua abitazione.

«Lui è un combattente, ma deve stare a riposo», le parole di Antonio Tajani, numero due di FI, sottolineando che «i medici hanno detto chiaramente» di stare tranquilli perché «sta a casa con una stanza attrezzata per essere assistito».

L’immagine di Berlusconi è quella di un uomo stanco ed indebolito dall’età e dai vari problemi di salute, a cominciare da un’operazione a cuore aperto nel 2016, fino al Covid del settembre scorso.

Il leader politico la racconta come una delle esperienze più brutta della sua vita; ma non si è demoralizzato ed ha affrontato i momenti più difficoltosi della politica italiana grazie alla determinazione del suo carattere.

Alessandra La Rosa