Gli aeroporti Usa riaperti
ai viaggiatori vaccinati

Gli Stati Uniti riaprono: a partire dagli inizi del prossimo novembre i viaggiatori internazionali completamente vaccinati potranno entrare nel Paese.

È stato affermato dalla Casa Bianca che ha così confermato le voci che erano iniziate a circolare. Sarà poi il Centers for Disease and Prevention a determinare cosa si intende per pienamente vaccinati.

Jeff Zients, coordinatore della risposta al Covid della Casa Bianca afferma che i viaggiatori internazionali che entreranno negli Stati Uniti dovranno presentare, al momento del check-in, la prova del vaccino e l’esito negativo di un test per il Covid condotto nei tre giorni precedenti al viaggio.

Il presidente Usa Joe Biden ha sottolineato anche che i cittadini americani non vaccinati avranno bisogno di un test il giorno prima di partire per gli States.

Coloro che sono vaccinati non dovranno effettuare la quarantena e le compagnie aeree dovranno raccogliere le informazioni personali dei passeggeri per facilitarne il tracciamento.

La comunicazione arriva dalla Commissione europea attraverso i suoi canali Twitter: «Accogliamo con favore l’annuncio degli Stati Uniti che i viaggiatori dell’Ue completamente vaccinati potranno presto viaggiare di nuovo sul suolo americano. Una tappa molto attesa per le famiglie e gli amici separati e una buona notizia per gli affari. Continueremo a lavorare per viaggiare sicuri».

Nel frattempo, secondo i dati della Johns Hopkins University il numero dei morti per Covid negli Stati Uniti (675.446) supera quello dell’influenza Spagnola del 1918 (675.000).

Giulia D’Angelo