DE LUCA SUI NO-VAX

«Abbiamo fatto di tutto,
non ci resta che il napalm»

 

Durante la presentazione della piattaforma ‘Sismica’ a Napoli, al Palazzo Santa Lucia, il Governatore della Campania, Vincenzo De Luca, è tornato a parlare dell’emergenza Coronavirus e dei no vax.

«Sarebbe il minimo», risponde così il Governatore a chi gli chiede di commentare alcune delle restrizioni più stringenti, come il lockdown, proposte dai governatori del Nord.

Prosegue dicendo che, arrivati ormai alla quarta ondata, «chi non si fa il vaccino non può avere gli stessi diritti di chi, vaccinandosi, ha dimostrato senso di responsabilità. Abbiamo a che fare con degli squinternati, i quali, invece di vaccinarsi fanno i cortei».

«Per questo – prosegue De Luca –, iniziamo ad accusare i comportamenti irresponsabili di chi confonde la libertà democratica con l’irresponsabilità».

In precedenza il Governatore campano aveva aggirato l’argomento ironizzandoci su: «ci rimane solo il Napalm o il lanciafiamme».

Ilaria De Biasio