IL CONVEGNO/2

Cresce fra i giovani
l’abuso di droghe e farmaci

 

L’istituto Bottardi lo scorso venerdì 3 dicembre ha ricevuto due ospiti speciali: il dr. Felice Restaino e la dr.ssa Bilotta Il farmacista della Federfarma, Felice Restaino, ha disquisito con gli studenti a proposito degli abusi di farmaci sottolineando anche la loro pericolosità e la dipendenza; sono state presentate delle statistiche che si soffermano sulla crescita esponenziale della percentuale di abuso di farmaci, nella fascia di età compresa tra i 14 e i 19 anni.

La psicologa, Francesca Bilotta, ha spiegato i principali motivi, per cui soprattutto i giovani si avvicinano alle droghe: fattori di stress, per integrarsi in un gruppo e non essere emarginato/a, per delle mancanze a livello emotivo o all’interno della famiglia. Ha aggiunto anche che l’età di coloro che consumano droghe e fumo si è abbassata, arrivando a 10 anni, un dato che ad oggi colpisce la popolazione.

La fascia di età, quindi, diventa sempre più bassa; ma tra le notizie positive possiamo notare come la percentuale di chi ne fa uso, in questo target, è in calo. Ciò significa che al giorno d’oggi i giovani sono più coscienti e consapevoli di quello che fanno.

Tra le informazioni più importanti che ci sono state fornite, possiamo trovare quella del dr Restaino, che afferma come la cannabis sia capace di curare delle malattie; è stata infatti, recentemente riconosciuta come farmaco ed è attualmente venduta nelle farmacie sotto prescrizione medica.

Si è poi parlato anche di un argomento molto attuale: i vaccini. Il farmacista di Federfarma ha affermato che nonostante la campagna vaccinale non sia stata delle migliori, ciò non significa che il vaccino non sia efficace, ed ha appunto ricordato che avendo un margine di copertura del 95%, è assolutamente normale che alcune persone non siano effettivamente coperte: ma questo dipende dal fisico di ciascuna persona.

Luca Carbone, Ludovica Maltoni, Marika Del Broccolo